Civita di Bagnoregio

tuscia

Famoso anche come “La Città che Muore”, il borgo sorge su alcuni calanchi argillosi che, a causa dell’erosione dovuta ai fenomeni atmosferici, stanno lentamente, ma inesorabilmente sgretolandosi.

Il borgo di Civita di Bagnoregio dista circa 28 km da Viterbo, originariamente il paesino prese il nome di Bagnorea, da Balneum Regis, vi sono infatti acque termali ricche di proprietà benefiche, si narra che Re Desiderio, sovrano dei longobardi, avrebbe, proprio in queste acque, trovato rimedio ad una grave malattia e che per questo al borgo fu dato il nome di Balneum Regis.

Le origini della cittadina sono molto antiche, secondo le ricostruzioni il territorio sarebbe già stato abitato in epoca preistorica, anche se le prime testimonianze dell’esistenza di un insediamento risalgono al periodo etrusco.

Originariamente l’insediamento era parte del dominio di Volsinii, sotto Orvieto, la cittadina venne conquistata dai Romani nel 265 a.C., al crollo dell’Impero Romano, la città subì varie dominazioni tra le quali quelle dei Visigoti, dei Goti, dei Bizantini, dei Longobardi e dei Franchi, sotto questa ultima dominazione, per volere di Carlo Magno, la città passò sotto il dominio dello Stato della Chiesa.

Posta dalla chiesa sotto il controllo della nobile famiglia di conti Monaldeschi della Cervara, la città si ribellò alla dominazione e riuscì a proclamarsi Libero Comune nel 1160, la città donò i natali ad uno dei più importanti personaggi religiosi del territorio, San Bonaventura.

Da Visitare : 

Cattedrale di San Nicola, San Donato e San Bonaventura : La cattedrale fu costruita all’inizio del 1600, a partire da un altro edificio sacro giù esistente, la parrocchiale di Santa Maria della Neve. Divenne cattedrale nel 1695, quando a Civita di Bagnoregio, un terribile terremoto distrusse quasi totalmente la città. All’interno della chiesa si trovano alcuni importanti oggetti, tra cui una Bibbia risalente al 1100, un coro in legno, un organo a canne ed un dipinto raffigurante l’Annunciazione.

Chiesa dell’Annunziata : La chiesa dell’annunziata è un edificio sacro di Bagnoregio, realizzato in stile gotico-romanico. La chiesa è affiancata ad un ex convento agostiniano, di fronte all’edificio, sorge il monumento più rappresentativo di Bagnoregio, la statua di San Bonaventura, personaggio che fu frate francescano, teologo e filosofo. Nella chiesa si trovano alcune splendide opere risalenti al 1500 ed un chiostro con pozzo, realizzato nel 1600.